Home

 

Le Sette Porte della Creatività

Data e Luogo da Definire

 

La creatività gioca un ruolo essenziale in ogni aspetto della nostra vita: dalla salute alla realizzazione professionale, dal risolvere le problematiche quotidiane al successo di una relazione d’amore. 

Ci sono diverse cause, relative alla propria storia personale o al contesto socio-culturale in cui si vive, per cui l’impulso innato alla creatività può risultare represso. C’è allora la tendenza a fare solo “cose giuste”, “che devono essere fatte” e la conseguente difficoltà di realizzare qualcosa che appaghi veramente. 

Anche la salute può essere danneggiata dalla repressione dell’impulso creativo. La creatività è espressione di un impulso biologico e reprimendola si altera l’equilibrio di sé stessi come organismo vivente. La depressione è legata alla repressione del potenziale creativo: può esserne la causa o l’effetto.

Si possono evidenziare 7 modalità principali in cui si reprime la creatività nella propria vita. In questo stage le esploreremo e attiveremo le risorse per superarle. Si tratta di 7 vere e proprie porte, che il nostro potenziale creativo deve varcare per potersi esprimere pienamente. 

Nascita di questo stage

Ho avuto per lungo tempo difficoltà a trovare la mia strada. Sapevo non poteva essere nella matematica, ma non avevo idea di dove potesse essere. Per trovarla ho dovuto attingere a tutte le risorse di creatività in mio possesso. 

Per la proposta di questo stage ho messo insieme le osservazioni sulla creatività di molti anni in diverse attività: il gioco degli scacchi, lo sviluppo di modelli matematici, la realizzazione di opere di divulgazione scientifica per bambini, l’insegnamento universitario e scolare, il lavoro alla Scuola di Direzione Aziendale della Bocconi con la partecipazione a diversi seminari di creatività per le aziende; la formazione in Biodanza e l’ideazione, progettazione e realizzazione di percorsi e stage; il ruolo di marito e, non ultimo, quello di padre.

In effetti proprio la nascita del mio primo figlio mi ha dato la possibilità di osservare il manifestarsi della creatività nella sua forma più semplice e gli spunti finali per realizzare questo lavoro. 

Elemento chiave di questo processo è stata la formazione in Biodanza, dove ho realizzato che il manifestarsi della creatività nelle funzioni “superiori” del nostro essere, come la scrittura di una poesia o l’ideazione di una ricetta di cucina, è diretta conseguenza della creatività della vita che scorre in noi e che rinnova in ogni istante ogni più piccola componente del nostro corpo. Noi siamo espressione della forza della vita e a nostra volta la esercitiamo in tutte le nostre funzioni. 

 

“Se l’atto di vivere è una sottile manifestazione del prodigioso movimento di un universo biologicamente organizzato e in creazione permanente, la creatività umana può essere considerata un’estensione di queste forme biocosmiche che si esprimono attraverso ogni individuo. 

Noi siamo contemporaneamente il messaggio, la creatura e il creatore. Aderendo alla vita ognuno di noi aderisce alla forza creativa intrinseca nell’universo. 

Siamo abituati a scorgere nella mente il potenziale creativo. È giunto il momento di prendere coscienza che la nostra grandezza si trova nella piena connessione con la  vita” 

— Rolando Toro